martedì 21 novembre 2017

Questo amore II

Questo amore attraversa rose in fiamme
e archi di trionfo, si assesta su muri
di nuvole e libera canarini
in gabbia, porta sui vassoi le stelle
candite dentro milioni di sguardi,
suona gli arcobaleni come flauti
e mette radici su ali di cigni.

Questo amore, che è nostro e di nessuno...


RAFAL OLBINSKI, “LA DONNA DEL LAGO”


2017

lunedì 20 novembre 2017

Quando siamo insieme

Quando siamo insieme, quando a parole,
a smorfie, ad attenzioni, ci esprimiamo,
quando ci raccontiamo i nostri giorni
non siamo più noi due, i singoli due
- mettiamo in comune i nostri frammenti
di vite, le tessere di emozioni,
formiamo a poco a poco un puzzle che
non è più io con te, ma è già noi.


Jover

ILLUSTRAZIONE DI LOUI JOVER


2017

domenica 19 novembre 2017

Moscato sotto la luna

Sotto la luna beviamo Moscato
- se indosso i panni di Li Po è per gioco,
per divertirti, mi dico, ma l’anima
poetica tenta di acchiappare quella
perla che galleggia tra cielo e terra.
Mi resta in mano soltanto una foglia
rossa come l’amore e te la dono
come pegno del cuore di poeta.


Luna

IMMAGINE DA PINTEREST


2017

sabato 18 novembre 2017

Viale di bellezza

Il cielo si è colorato d'azzurro
- sempre così dopo la pioggia o il vento,
un regno di purezza cristallina.

L'autunno giallo vi si staglia al prezzo
di un'emozione estetica vivissima,
fa contrasto con il suo scudo araldico.

Andare in questo viale di bellezza,
calpestando tappeti d'oro e bronzo
fa assaporare il gusto della vita.


Viale

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA


2017



venerdì 17 novembre 2017

Skyline

L’amata skyline di cupole e torri
è un luogo dell’anima, penetrata
dalla retina nelle ossa, nel cuore
- non nasci per caso in una città.

Ora si staglia davanti a me, brulla
nell’ora di novembre, e le bandiere
nel vento mandano messaggi in codice
al mattino che culla foglie gialle.


Bergamo

FOTOGRAFIA © BERGAMO WALLS


2017

giovedì 16 novembre 2017

Per incerti frammenti

Ogni poesia è una fotografia
che il poeta scatta al mondo e alla sua anima,
tessera di mosaico che al momento
sembra perfettamente indecifrabile
ma che andrà a completare poi l’immagine.
E, vagando come un cieco nel buio,
procedendo per incerti frammenti,
il poeta ricostruisce la vita.


FOTOGRAFIA © HELEN MILES


2017

mercoledì 15 novembre 2017

La darsena infuocata

Ondate di tramonto sul ponente
richiamano ricordi e cartoline
- la darsena infuocata era memoria
già sul rivelarsi di quell’amore,
fine inscritta nel cerchio del suo nascere.
Ora brucia un’acre nostalgia:
il tempo perduto presenta un conto
di illusioni sfumate al sognatore.


Lignano

FOTOGRAFIA © DELUXE BATTERY


2017

martedì 14 novembre 2017

Giochi di luce

Con questi giochi di luce mi affascini,
il modo in cui il mattino ti risveglia,
l’immaginazione che ti ritrova
e ti perde come nebbia che si leva.

Altrove un altro sole sale rosso
- è lo stesso e non lo è, passione e fisica
amano fare a pugni se d’amore
si tratta - e tu vai svelta verso il giorno.


Toth

DIPINTO DI EMERICO TOTH


2017


lunedì 13 novembre 2017

Alberi autunnali

Sipari di alberi autunnali celano
il palcoscenico grigio del giorno
- i fondali delle montagne restano
solidi nel frangersi delle nuvole.

Il pensiero si fissa sui colori,
elabora discorsi poi da fare.
Ti racconterò di come spiccavano
venendo dalla strada tra le case.

Un vivido acquerello, ti dirò.


Alberi

FOTOGRAFIA © ASTROJAWIL


2017

domenica 12 novembre 2017

Nebbia sul fiume

Risale lenta dal fiume la nebbia
raccontando le sue storie alle barche
- fa tutto d’argento, come la luna,
come la luna svanisce nel giorno.

Lo sa il cigno che fruga tra le penne,
lo sa la folaga che taglia in due
lo specchio di mercurio - nel silenzio
c’è solamente il suo frullare d’ali.


Adda

sabato 11 novembre 2017

La melagrana

Sboccia la melagrana dentro il piatto
- riversa i suoi rubini dal sorriso,
decine di lucenti pietre rosse
che adesso tingono la porcellana.

Ne mangiamo con gioia, ne gustiamo
l’aspra dolcezza, simbolo d’amore
e fertilità. E ci sembra di avere
bevuto il sangue stesso della terra.


Melagrana

DIPINTO DI JESSICA BROWN


2017


venerdì 10 novembre 2017

Così quando mi cerchi

Così quando mi cerchi e la mattina
si trasforma in un nido di dolcezze,
cammino tra la folla con un passo
più leggero ripensando al tuo modo
di dire “domani” come se il cielo
si aprisse e un altro sole risplendesse.
E vado illuminato dalla luce
di questa tua promessa primavera.


Kapp

DIPINTO DI DAVID KAPP


2017


giovedì 9 novembre 2017

Giallo

L’autunno è un mare giallo sotto il cielo
di perla - gli occhi tra lucide foglie
navigano sul vascello dorato
della poesia, la bellezza culla
la prua, le onde alzano l’emozione
estetica ricolma di colore.
E il pensiero naufraga nel giallo.


Giallo

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA


2017

mercoledì 8 novembre 2017

Impressione giapponese

La pioggia sfoglia lentamente il cachi,
lucidando quella sua impressione
giapponese - mi resta come un haiku
sospeso nella mente, una foglia
impigliata a un filo di ragnatela.
È poesia che fluisce come pura
immagine - così succede che
talvolta la macchina fotografica
non colga ciò che vedono gli occhi.


Autunno

FOTOGRAFIA DA TUMBLR


2017



martedì 7 novembre 2017

Unica cosa

Lì, dove il nulla incontra il sogno, come
in certe spiagge atlantiche, versate
nell’imbuto oltremarino del cielo.

Lì, dove il giorno ripete il tuo nome
- l’eco nelle verdeggianti vallate
del cuore incessante stende il suo velo.

Lì dove non sono tuo e non sei mia,
ma siamo unica cosa in armonia.


Spiaggia

FOTOGRAFIA DA TUMBLR


2017


lunedì 6 novembre 2017

Notti di nebbia

Di buio e nebbie adesso tu mi parli
- qui splendono le stelle della notte,
nel cielo della Vergine si sfidano
Venere e Marte in battaglie d’amore.

Così immagino l’oscurità, il giallo
dei lampioni inghiottiti dalla nebbia,
quel sentirsi smarriti, e ti abbraccio
da qui - e siamo noi Venere e Marte.


Nebbia

FOTOGRAFIA DA TUMBLR


2017



domenica 5 novembre 2017

Il lampo

Il buio, il lampo. Il buio, il lampo. Tu
allo stesso modo irrompi nel cielo
della mia vita, incarni la folgore
che illumina le notti - per fortuna
non sei effimera, e qui la metafora
svanisce. Però così capisci quanto conti,
se è vero che per te - con te - ritrovo
in me il baluginare della luce.


Lampo

FOTOGRAFIA DA TUMBLR


2017



sabato 4 novembre 2017

Le bouquet de jonquilles

Paris, 1950 - Robert Doisneau

Il bacio? Non è un apostrofo rosa.
È la gioia che spalanca il sorriso
e dice la felicità di amare.
Il mazzetto di narcisi è soltanto
un profumato segno di dolcezza,
un'isola che presto appassirà.
Ma fiorirà leggero il loro cuore:
cucineranno le verdure insieme
e dopo, con passione, si ameranno.


ROBERT DOISNEAU, “UN BOUQUET DE JONQUILLES, PARIS, 1950”


2017

venerdì 3 novembre 2017

Tu sei

Tu sei la luna piena, il desiderio
che illumina il cielo, la dolce smania
che semina stelle, sei la passione.

Tu sei la caverna in cui mi riparo,
il rifugio sicuro dove sfuggo
ogni male e curo le mie ferite.

Tu sei l’ardente malia che fa
nascere la poesia e fa comprendere
l’universo. Perché tu sei l’amore.


Luna

FOTOGRAFIA © TUMBLR


2017

giovedì 2 novembre 2017

Per viali di cipressi

Vagando per viali di cipressi
nel sole che indora i vivi e le lapidi
e accende i bronzi e i marmi di riflessi,
come non pensare al destino umano,
al nostro essere quali foglie al vento.

E l'animo si riempie di ricordi
testimoniando che davvero chi
se ne va sopravvive dentro i cuori
di chi resta e sorride dolcemente,
più vero che in quelle fotografie...


Pixel2013

FOTOGRAFIA © PIXEL2013


2017



mercoledì 1 novembre 2017

Questa luce

Lo so che ci ferisce questa luce,
l’intenso bagliore del desiderio,
quando più ci pesa la lontananza
e sembra quasi ci manchi il respiro.

Ma è proprio questa luce che ci unisce,
che ci fa risplendere e amare, che brilla
di noi e vive e ci fa vivi adesso
- ci scorre nelle vene come linfa.


Luce

FOTOGRAFIA © JACQUELYN BETH LAW


2017


martedì 31 ottobre 2017

Tramonto di raso e di velluto

Un tramonto di raso e di velluto
arancione è disteso sulla volta
dell’occidente con accuratezza.

Il tardo crepuscolo è ancora lì,
una serie di pennellate viola
tracciate sulla tela grigioblu.

Camminando per le strade di ottobre
lungo viali incendiati di querce
beviamo questa tazza di poesia.


Tramonto

FOTOGRAFIA © ANSA/MATTEO BAZZI


2017

lunedì 30 ottobre 2017

Sogno a Central Park

Il nostro sogno a Central Park è un volo
arancione di foglie autunnali,
romantico nido di una panchina
dove restare seduti a osservare
i grattacieli, abbracciati a noi
e al cielo che muta come gli occhi
di una donna - è un coltivo di libri
e film che l’immaginario elabora
e adatta a noi, abito su misura.


Harry e Sally

SCENA DA “HARRY, TI PRESENTO SALLY” © COLUMBIA PICTURES


2017


domenica 29 ottobre 2017

Ricalcolo

Rielaboro ricordi sulla rotta
del tempo - così ricalcola nuovi
dati il navigatore in automobile.

Ritaglio un nuovo spazio agli eventi,
li ricolloco adesso che so dove
caddero i razzi di segnalazione.

E trovano posto nella distanza
quell’autobus di notte, quella voce
udita in una stanza vuota, il cielo

fumoso di un autunno milanese
dove si perse una storia d’amore
senza neppure un bacio d’addio.


MARIO SIRONI, “PAESAGGIO URBANO CON CAMION”


2017

sabato 28 ottobre 2017

Nuovo sole

Il sole sorge tra rami d’ulivo
- allegoria di pace che questo
mondo sempre di meno sa accogliere.

Rimango a guardarlo e mi sento vivo:
quella luce arancione è un manifesto
di energia appeso tra le foglie.

Entro nel giorno con passo veloce,
rinfrancato da questo nuovo sole.


Sole

FOTOGRAFIA © OLIO CANINO


2017

venerdì 27 ottobre 2017

Il passatempo della sera

Guardare le colline è il passatempo
della sera, l’ebbra contemplazione
della rossa bellezza del tramonto.

È allora che provo a strappare un lembo
del mistero - quasi che quel rossore
indicasse una porta segreta.

Ma resta inaccessibile la via
dell'universo e tutto si trasforma
diventando all’improvviso poesia.


Tramonto

COLETTE PITCHER, “THE MALVERN HILLS”


2017



giovedì 26 ottobre 2017

Alla fine di ottobre

I paesini sul crinale si illuminano
della luce d’autunno, si trasformano
in presepi arroccati sopra il muschio.
Il cielo si è fatto azzurra piscina
dove galleggiano anatre bianche
e foglie gialle portate dal vento.
La bellezza del momento si inscrive
da sé dentro il cerchio della poesia.


Foglia

FOTOGRAFIA DA TUMBLR


2017



mercoledì 25 ottobre 2017

Immaginati prorompente

Immaginati prorompente, fuoco
che erutta incandescente da un vulcano,
una cascata che tra schiume e spruzzi
discende superando il dislivello.
O ancora l’acqua che ribolle bianca
davanti all’ostacolo della diga.
Ecco, immaginati così: è la forza
che il tuo amore riversa su di me.


Cascate

FOTOGRAFIA DA PINTEREST


2017

martedì 24 ottobre 2017

Come gli innamorati newyorkesi

Un giorno la pioggia ci bagnerà
- gocce scivoleranno dai vestiti,
ci impregneranno i capelli, saranno
perle sui nostri visi, sulle labbra,
finte lacrime sulle nostre ciglia.
Ma noi correremo via felici
come gli innamorati newyorkesi
nella fotografia di Norman Parkinson
perché saremo finalmente insieme.


NORMAN PARKINSON, “NEW YORK NEW YORK, 1955”


2017

lunedì 23 ottobre 2017

Una stella II

Il crepuscolo ha già mutato pelle
- ora dal cielo è una stella a chiamare,
ammicca proprio sopra la tua casa
e non sono più su questo balcone:
il pavimento di gres è un tappeto
volante che mi conduce lontano,
che nella sera mi porta da te.


FOTOGRAFIA © INDIANA PUBLIC MEDIA


2017

domenica 22 ottobre 2017

Compleanno, 1974

Soffio sulle azzurre candeline
- anche sul tempo, in quella cucina
che non c'è più, ma ancora non lo so,
so solo le nozioni elementari.

Dietro me fiorisce un vaso di impatiens,
davanti bicchieri di moscato attendono
che qualcuno elevi un brindisi e faccia
risuonare il suo vetro contro il mio.

E soffio, soffio con forza esprimendo
un desiderio, uno su un miliardo.


1974



2017


sabato 21 ottobre 2017

Come il mare l’onda

Vorrei che tu potessi contenermi
come il mare l’onda o il cielo la luna,
abbracciarmi stretto stretto per farmi
sentire una parte viva di te.

Perché il gioiello del tuo amore già
brilla nel castone del mio cuore.
Perché il tuo sorriso illumina il buio
dentro me con i suoi raggi di sole.


COLLAGE DI MATTHEW CUSICK


2017




venerdì 20 ottobre 2017

Come un naufrago

Ti cerco - l'alba a malapena filtra
dalle serrande, diffonde una luce
lattiginosa, disegna i contorni
degli oggetti noti, gli dona vita.

Trovo la tua mano e come un naufrago
mi aggrappo - non voglio abbandonare
la scialuppa che mi salverà, l'unico
modo di giungere alla terraferma.


Letto

MEREDITH O’NEAL, “SENTIRSI A CASA”


2017

giovedì 19 ottobre 2017

Comanda la ragione

Comanda la ragione, il volto asettico
della logica che guida i miei passi
- segno zodiacale Vergine ti
dice qualcosa? Questa precisione
di pensieri, questa causa-effetto?
E sai quanto piuttosto seguirei
la voce suadente dell’emozione,
il canto di Sirena che mi tenta...


DIPINTO DI RAFAL OLBINSKI


2017

mercoledì 18 ottobre 2017

Campagna emiliana, autunno

Tra terra e cielo qui, nella campagna
d’autunno, sospesa tra fitte nebbie
mattutine e il sole del pomeriggio
- fertile il grembo che attende il suo seme.

Il pensiero volteggia come il nibbio,
alto sui pioppi, sopra le golene
- si perde in tanto spazio, abituato
a misurare il mondo tra colline.


Fidenza

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA


2017

martedì 17 ottobre 2017

Albeggia

Albeggia - la luce, inesorabile,
sposta la sua armata sul levante,
tinge già d’oro l’orizzonte, sale
portando avanti il suo vessillo giallo.

E tu, al mio fianco, ne sei rivestita
- diventa d’oro anche la tua bellezza,
la nudità scoperta dal lenzuolo.
Albeggi, dolcemente, dentro me.


Alba
FOTOGRAFIA © FIR0002/FLAGSTAFFOTOS

2017

lunedì 16 ottobre 2017

Tra Pero e Cormano

Oltre l’Expo e l’Albero della Vita
le luci del traffico si infittiscono,
diventano lumini galleggianti,
rossi nel mare dell’oscurità.

Ma stamattina la maturità
del riso, i campi rivestiti d’oro,
hanno accompagnato il nostro viaggio,
e le garzette levavano voli

come eleganti messaggi d’augurio.


Autostrada

FOTOGRAFIA © TECHNEWS


2017


domenica 15 ottobre 2017

Costellazioni

Il Cigno splende alto sopra i pioppi
in questa notte di ottobre che ancora
non ha ceduto ai venti e innalza giallo
il pallone un po’ sgonfio della luna.

Scrutando lontane costellazioni,
piccola cosa su questo bitume
dipinto d’ocra dai lampioni, provo
a risolvere equazioni d’amore.


cygnus

FOTOGRAFIA © PBS


2017

sabato 14 ottobre 2017

Le parole dei poeti

Sei il mio nord e il mio sud, lo so
che tutto è già stato detto, anche che
questo amore è il nostro, di noi due.

Ma è su questa esclusività che
viviamo e se ripetiamo altre storie
è la nostra che brilla nel momento.

Se ripeto le parole dei poeti,
semplicemente le applico a te, a me,
come fosse regola matematica.


MARC CHAGALL, “SAINT-JEAN CAP FERRAT”


2017

venerdì 13 ottobre 2017

Merano, ottobre 1988

Il solito pesce fuori dall’acqua
- così esco nelle fotografie.
Qui indosso anche uno sguardo smarrito,
oltre alla "drop" festiva da alpino.
E dire che stiamo scherzando, quasi
a esorcizzare gli spettri di naia.
Giochiamo con la piccozza e la pala,
schiantiamo quei giorni lenti a passare.
Non immaginiamo minimamente
che un giorno li rimpiangeremo tutti.


Io e Miglio



2017

giovedì 12 ottobre 2017

Ritratto con talismano

L’ombra ti segna, nulla che diventa
reale, collana di sogni e misteri
che indossi sopra l’incavo del seno
ora che il giorno ha disteso i suoi panni.

È lì, passero in veste di avvoltoio,
e tu ne spiumi nere coperture,
così sgarbugli i fili del gomitolo
con il tuo amoroso talismano.


Coolens

DIPINTO DI KRIS COOLENS


2017

mercoledì 11 ottobre 2017

Odisseo al telefono

Sentire la tua voce è in fondo cedere
all'incanto delle Sirene - resto
legato a questo albero maestro
che chiamano telefono, alla macchina
che cancella il buio della distanza.
I miei marinai hanno le orecchie
turate, io invece mi sciolgo come
cera di una candela al tuo cospetto.


Waterhouse

JOHN WILLIAM WATERHOUSE, “ULISSE E LA SIRENA”


2017


martedì 10 ottobre 2017

Non più sirena

"Dicendo no no no
  ma inseguendola".

  IDEA VILARIÑO

Donna, non più sirena, nel mio sogno
ti sei rivelata – la parte argentea
di squame caduta come una coda
di lucertola, perduta nel gorgo.

E donna sei adesso che il mattino
colora d'oro le tue gambe nude -
l'amore è un bianco fiore di lenzuola
sbocciato all'altezza del tuo seno.


Gmesh

GMESH, “IN THOUGHTS”


2017

lunedì 9 ottobre 2017

Poeta al microscopio

Si ripetono le parole, sfiammano
ossessive - così il vapore in certi
sfiatatoi - ma questo deve fare
la poesia: rimuginare il detto,
smontarlo, ricostruirlo da capo.
E, come uno scienziato al microscopio,
analizzare il reale per provare
a sorprendere inerme il suo mistero.


Riley

DIPINTO DI BRUCE RILEY


2017


domenica 8 ottobre 2017

Ti scrivo da questo tramonto

Ti scrivo da questo tramonto in fiamme
che riversa oro fuso sul ponente
e mi riempie gli occhi di poesia.

Sono parole piene di passione
che già conosci ma sono sicuro
leggerai con rinnovata emozione.

Ti scrivo perché non posso abbracciarti
e ancora di più adesso mi manchi
davanti al rosso oceano della sera.


Tramonto

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA


2017


sabato 7 ottobre 2017

Cuscini lontani

Dormiamo questa notte su cuscini
lontani - c'è di mezzo un fiume e poi
un altro e un altro ancora, autostrade
di viadotti, paesi addormentati
torri e castelli, colli nereggianti
sotto la luna piena di ottobre.

Ma sto sognando te e tu sogni me,
il messaggio che ci inviamo aleggia
da qualche parte nella notte chiara.


Olbinski

DIPINTO DI RAFAL OLBINSKI


2017

venerdì 6 ottobre 2017

Rossa brace è il tramonto

Rossa brace è il tramonto - in quest’ora
ancora di più brucia la ferita
della tua assenza, riverbera vivida
in quel madrigale di cielo e nuvole.

Dall’uscio aperto entra un refolo fresco,
sorprende l’illusione malinconica
di te e la dissolve come la notte
lascerà cenere di quella brace.

Ma tu tornerai nel nido dei sogni.


Tramonto

FOTOGRAFIA © DANIELE RIVA


2017

giovedì 5 ottobre 2017

Nello studio, 1987

È per la scarsa luce della stanza,
lo so, ma sembra emerga dalla nebbia
degli anni la fotografia presa
all’improvviso - sono lì al computer,
un IBM Personal System/2,
e infilo illusioni nella tastiera,
trasformo stanche parole in poesie.
Le stamperò su moduli continui,
ne farò barchette o aerei di carta
da affidare alle correnti del tempo.


IBM

FOTOGRAFIA © MASTODON PC


2017

mercoledì 4 ottobre 2017

Alba altrove

Il sole si leva dalla pianura
di un altrove soltanto immaginato
o forse intravisto dal finestrino
viaggiando verso mete non segnate.

Negli sfilacci di nuvole brilla
già il mattino di un autunno appena
iniziato, azzurro l'orizzonte
si schiuderà davanti al tuo sorriso.


Alba

FOTOGRAFIA © VANIA SEMPLICIDEE


2017


martedì 3 ottobre 2017

Amando

Giocano luci e ombre sul tuo corpo
come la notte e il giorno - luna e sole
sorgiamo da esso incontrandoci dove
il nulla si trasforma in infinito.

Galleggiamo in questo cielo perduto
tra stelle che più non ricordavamo,
superando il confine che ci chiude
per qualche misero istante, amando.


Joani

JOANI, “SO GENTLE”


2017

lunedì 2 ottobre 2017

Piovono azzurri ricordi

Piovono azzurri ricordi - adesso
sì li posso togliere dal sospeso,
archiviarli con ordine in cartelle
e apporvi finalmente quel timbro.

Ho fatto la pace con il passato,
ho raggiunto il compromesso - rimpiangere
è un atto chimerico quanto inutile.
Ora drizzo le vele al vento e navigo.


Olbinski

DIPINTO DI RAFAL OLBINSKI


2017